Seleziona una pagina

Vuoto cosmico

Paul Gauguin – Neve a Vaugirard   Vuoto cosmico quest’anima errante che non vuole riconoscersi nel riflesso di uno specchio imposto.   Bisogna riempirlo, colmarlo fino all’orlo, lasciare che trabocchi, senza sosta, in fretta, velocemente,...

L’attesa dei giochi

John Constable – clouds Cirri irrequieti si rincorrono come fanciulli, osservano increduli la nostra severità.   Mai fummo fanciulli insieme, perduto fratello mio, era l’attesa dei giochi a venire che ci univa, nella distanza.   E oggi, che il...

Lo sguardo cieco

Giorgio de Chirico – ragazza con cerchio   Distanze incolmabili avanzano fra parole distratte. Amore di bimba, carezze che si posano e poi sfumano nei contorni.   La memoria cerca un appiglio, ma le pareti di questa vita sono alabastro, ripido e...

Vite percorribili

  Perchè questo desiderio di non avere più desideri? Questo vaneggiare di vite percorribili, di sassi leggeri ad increspare la superficie di quest’acqua torbida.   I pensieri osano rincorrersi sull’eco di note mai sopite, e l’oggi ancora...

Ai sospiri della luna

Edvard Munch – The Storm   Volteggia piano nell’aria settembrina il ricordo di te. Immagine in chiaroscuro, attimi rubati alla sofferenza. Ci sapevamo simili, eppure così distanti da non riconoscerci nel riflesso delle nostre sconfitte. Il sangue...

Braccia di rugiada

Previati – Nel parco   Braccia di rugiada tracciano scie musicali.   Attraversano spazi indefiniti che percorro ad occhi chiusi.   E’ una nuova fiducia che sento nascere piano, dentro.   E mi abbandono, senza remore, a questa danza...